• Home

Joomla! 3.xx

La "Guida Joomla! 3.xx" nasce per tre semplici motivi: il primo è quello di  poter disporre di una guida semplice di Joomla! , che intendo creare pian piano ed esclusivamente per mio uso e consumo (una specie di comodo promemoria).

Il secondo motivo,  come attestazione di riconoscimento verso il mio amico Antonio Copiello (ben noto sul web come tonicopi), che mi ha insegnato molte delle cose che so di Joomla! 

Per capire bene il terzo motivo, occorre prima ricordare che nell' articolo visualizzato in GENEALOGIA, Antonio dice:

SIAMO RAMI

Dalle mie parti i boschi sono boschi cedui. Ceduo: detto di bosco, albero, macchia e simili che si tagliano periodicamente. Sotto rimane il ceppo, la socara, sopra crescono le piante, che invece sono rami. Perchè, contrariamente a quanto noi crediamo, i bei fusti di rovere, i dritti carpini, perfino i grossi platani, in effetti non sono tronchi, ma rami cresciuti dalla socara. Pensi di abbattere un albero, ed invece ne stacchi solo un ramo. L'albero è lo stesso che tagliavi quarant'anni fa con tuo padre. Quarant'anni prima era stato il nonno a tagliarlo, e prima ancora il padre del nonno. Tutti intorno a tagliare rami dalla stessa socara, perchè il ceppo era sempre quello. E' un bosco ceduo, appunto. E' morto il padre, è morto il nonno, morirò anch'io, ma la socara sotto rimane. Siamo dunque rami, rami di un albero genealogico.

Come si vede, il contenuto di "SIAMO RAMI" è espresso così efficacemente e chiaramente che non c' è proprio nulla da aggiungere, o sottolineare.
Se mai c' è da constatare quanto poco conto teniamo dei nostri antenati, del nostro passato, delle nostre origini, annullando e negando a noi stessi - in tal modo - importanti risorse culturali.

Eppure non dovrebbe essere così. La fragilità dell' uomo risiede nella sua brevissima esistenza, che è meno di un batter di ciglia, o di  " una affacciata di finestra", come diceva Eduardo De Filippo, o infine, come fa dire Shakespeare a Prospero nel "La Tempesta": ".... la nostra piccola vita è circondata da un sonno”.

L' uomo si riscatta ricordando e trasmettendo l' eredità culturale dei grandi geni del passato, e consegnando ai figli ed ai nipoti la fiaccola di un percorso che va oltre le sue umane possibilità, ed in questo consiste la sua grandezza.
E però ci sarebbe, a mio modesto parere, anche un' altra piccola possibilità, che consiste nell' alimentare una specie di "coscienza collettiva" che tenga conto anche del nostro comune passato, dei nostri avi, della nostra socara .

Concludendo, uno strumento che facilita lo sviluppo di tale processo è il sito web, il personal-website, preferibilmente di tipo socio-culturale, di cui auspico, per il prossimo futuro,  una diffusione la più ampia possibile. Ed una guida di Joomla! che aiuta a tenere  in vita un tale tipo sito è bene accetta.

Zeferino

Pin It
e-max.it: your social media marketing partner

Stampa Email