Assicurazioni Vita e Polizze Assicurative

scelta assicurazione,contratti assicurazione,polizze assicurative, differenza tra Salerno, sabato 30/06/2018.

Assicurazioni sulla Vita e Assicurazioni contro i Danni.

La base per un investimento finanziariamente coerente e consapevole consiste nel saper definire e valutare i propri obiettivi, e nel riuscire a realizzare un piano di investimenti in linea con il proprio  profilo di rischio.  E il primo passo per un investimento  consapevole è conoscere i singoli prodotti e valutarne il rischio rispetto alla propria situazione  e ai propri obiettivi.

In base al Codice Civile, le Assicurazioni si suddividono in due grandi categorie:
A) Assicurazioni sulla Vita;
B) Assicurazione contro i Danni.


A) - Assicurazione sulla Vita

L’ assicurazione vita è un contratto, detto polizza Vita,  stipulato fra il beneficiario, l’assicurato, il contraente e una compagnia assicurativa, in base al quale il  contraente si impegna a versare un premio  e la compagnia si impegna di contro a corrispondere, al beneficiario del contratto, un capitale o una rendita comprensivi degli interessi maturati,  solo a patto però che si verifichino le due condizioni essenziali previste nel contratto: morte o vita dell’ assicurato.

La Polizza Vita caso morte stabilisce il versamento del capitale previsto nel contratto, ad uno o più beneficiari, in caso di morte dell’ assicurato. Esistono polizze vita caso morte temporanee o a vita intera: le prime prevedono il versamento di un capitale se la morte dell’ assicurato avviene mentre la polizza è ancora in corso, come ad esempio la polizza ‘Vita Protetta’ Unicredit;  le seconde vengono versate dopo la morte del contraente, indipendentemente da quando essa avvenga.

La Polizza Vita caso vita è una rendita vitalizia  a fronte di un premio accantonato. Può essere di due tipi: a) rendita vitalizia immediata, se l’assicurazione versa la rendita a partire dalla data della stipula del contratto; b) rendita vitalizia differita, se la data stabilita per contratto  in cui si comincia a percepire la rendita partirà da un momento successivo rispetto a quello della sottoscrizione.
Esiste però anche una polizza mista, che assicura una persona sia in caso di rischio morte che di rischio vita, rendendo disponibile un capitale o una rendita a copertura di entrambi i casi. Le Assicurazioni sulla Vita hanno quindi una funzione “previdenziale”.

B) - Assicurazioni contro i Danni.

Le principali Assicurazioni contro i Danni sono l' Assicurazione Infortuni (detta anche Assicurazione contro i Danni alle Persone), l' Assicurazione Casa, la R.C. Auto, la R.C Moto, ecc.
L' obiettivo generale di questo tipo di Assicurazioni è quello di ripristinare la situazione che l’Assicurato aveva prima del sinistro.
Nelle Assicurazioni contro i Danni alle Persone, siccome con l’infortunio l’Assicurato perde in parte o del tutto la sua capacità lavorativa e di conseguenza la possibilità di produrre reddito, allora in un’ Assicurazione Infortuni la situazione da ripristinare è quella relativa al reddito che l’Assicurato percepiva prima del sinistro, quando lavorava nel pieno delle proprie capacità, e quindi l' obiettivo è quello di reintegrare la perdita di reddito del soggetto che a causa dell’infortunio non potrà più lavorare o potrà continuare a farlo in condizioni fisiche molto diverse.
Nelle Assicurazioni contro  i Danni alle Cose, ad esempio nell’Assicurazione Casa a proposito della garanzia incendio, il rischio che si vuole coprire è rappresentato dall’impossibilità o l’incapacità finanziaria dell’Assicurato di far fronte alla ricostruzione. L’obiettivo è ricostruire in parte o del tutto l’abitazione a seconda della gravità dell’incendio riportandola nelle condizioni in cui era prima del sinistro. I mezzi finanziari necessari a questo scopo costituiranno l’indennizzo corrisposto dall’Assicuratore. Siamo in presenza di Assicurazioni .
La R.C.Auto è un esempio di Assicurazione contro i danni ai Patrimoni, perchè la situazione da ripristinare è quella relativa al patrimonio dell’Assicurato. La Responsabilità Civile Auto è una copertura assicurativa obbligatoria, perchè in caso di incidenti stradali con perdite di vita umane  le richieste di risarcimento possono raggiungere facilmente milioni di euro. Tali pretese risarcitorie intaccherebbero irrimediabilmente il nostro patrimonio. Il risarcimento dei danni ai terzi, evitando così di intaccare il patrimonio, costituirà l’indennizzo corrisposto dall’Assicuratore
Le Assicurazioni contro i Danni, hanno invece, a differenza delle Assicurazioni sulla Vita, una funzione “indennitaria”.

Assicurazione sulla vita: come scegliere.

Segue un elenco di Compagnie di Assicurazione Vita. Scorrendo tale elenco, si ha la possibilità di apprendere in maniera chiara e completa i vari aspetti di un contratto di assicurazione vita, in modo da poter valutare, scegliere e decidere nel miglior modo possibile.
Per ciascun rigo, il primo link indirizza al sito ufficiale, il secondo alla scheda delle polizze assicurative.

  1. AXA - Scheda AXA
  2. Allianz - Scheda Allianz
  3. Bpm - Scheda Bpm
  4. BNL - Scheda Bnl
  5. Banca Intesa Sito ufficiale - Scheda Banca Intesa
  6. Genertel - Scheda Genertel
  7. HDI - Scheda Hdi
  8. ING Direct - Scheda Ing Direct
  9. INA - Scheda Ina
  10. Poste Vita - Scheda Poste Vita
  11. UBI Banca - Scheda Ubi
  12. UnipolSai - Scheda UnipolSai
  13. Unicredit - Scheda Unicredit
  14. Vittoria - Scheda Vittoria
  15. Zurich Insurance Group Ltd - Scheda Zurich

La differenza tra Assicurazioni tradizionali e Compagnie assicurative consiste solo sulla presenza o meno sul territorio: le Assicurazioni tradizionali hanno la presenza sul territorio, tramite una rete di rete di agenzie e di intermediari, mentre invece le Compagnie dirette hanno una  rete di agenzie e di intermediari che operano esclusivamente con i canali diretti, cioè con il proprio sito internet e il call center dedicato.
Le procedure per qualunque evenienza sono però le stesse: anche le compagnie dirette hanno i periti sul territorio in caso di sinistro, e una rete di  centri assistenza convenzionati. Le assicurazioni dirette, non avendo a libro paga intermediari e sedi fisiche, possono applicare a parità di condizioni prezzi più competitivi.

Differenza tra Contratti di Assicurazione e Polizze Unit Linked.

Con l’ordinanza 30 aprile 2018 n. 10333, la Corte di Cassazione ha sancito che il contratto di assicurazione sulla vita è tale solo qualora rechi la garanzia della conservazione del capitale alla scadenza; in difetto, il suddetto contratto deve considerarsi un investimento finanziario, con la conseguente applicazione della disciplina del T.U.F. e del regolamento Consob. Infatti, se il rischio è posto per intero in capo al soggetto assicurato, si ricade in una fattispecie contrattuale diversa dall’assicurazione sulla vita, in cui l’intermediario deve rispettare le regole di leale comportamento previste dalla normativa. Inoltre, la natura speculativa e non assicurativa del negozio importa un’altra disciplina in ambito successorio e fiscale.
Quindi, è chiaro: quando manca la garanzia della conservazione del capitale alla scadenza, il contratto non ha natura assicurativa, e quindi è un investimento finanziario a tutti gli effetti, con tutti i rischi connessi.
In definitiva, se il rischio avente ad oggetto un evento dell'esistenza dell'assicurato è assunto dall'assicuratore, si tratta di una polizza vita; se invece  il rischio di “performance” è per intero addossato all'assicurato, si rientra nell’ambito degli strumenti finanziari.

La differenza poi tra Polizza Assicurativa Unit Linked e Polizza Assicurativa Index Linked consiste in questo: il premio versato per una polizza assicurativa Unit Linked garantisce un rendimento collegato all’andamento di un fondo finanziario, mentre quello  versato per una polizza assicurativa Index Linked garantisce un rendimento collegato ad un indice azionario; queste ultime hanno una durata prestabilita che prevede un minimo di 4 anni e un massimo di 8 anni.
Il rischio dell’investimento con queste polizze, sia le Unit Linked che le Index Linked, è molto elevato ed è a carico del contraente:  in mancanza di garanzie minime offerte dalla Compagnia, il capitale a scadenza potrebbe essere inferiore ai premi versati.

 

Polizze Assicurative e Assicurazioni del portale Unicredit.

Di seguito riportiamo una lista multilivello  che consente di esplorare in maniera efficace e veloce entrambe le sezioni " POLIZZE ASSICURATIVE " e " ASSICURAZIONI " del portale Unicredit.

POLIZZE ASSICURATIVE

 

 ASSICURAZIONI

Conclusione & considerazioni finali.

Abbiamo definito quali sono i fattori chiave per fare la scelta del migliore Contratto o Polizza di Assicurazione coerentemente con il proprio profilo di rischio.

Abbiamo visto quali sono le varie tipologie dei contratti di assicurazione, e abbiamo dato una lista delle principali Compagnie di Assicurazione Vita, riportando per ciascuna di esse una scheda che enuncia i principali prodotti di ciascuna di esse, in modo da consentire una prima scelta orientativa, salvo poi a verificare minuziosamente quale sia il contratto che più soddisfa le nostre aspettative.

Abbiamo poi definito la differenza tra vere e proprie polizze vita e polizze unit linked, e come solo le prime danno la garanzia della restituzione del capitale, mentre per le seconde ci si riduce ad un semplice investimento.

Abbiamo ancora dato una panoramica esaustiva delle principali tipologie di polizze vita e polizze unit linked, visitando in modo sistematico le sezioni "ASSICURAZIONI" e "POLIZZE ASSICURATIVE" del portale Unicredit. 

Dopo di ciò, alla luce delle conoscenze acquisite, appare però evidente che con questo articolo abbiamo esplorato solo superficialmente la cima dell' iceberg. Sarebbero necessarie molte altre letture approfondite, e sopratutto occorre alla fine, dopo essersi fatta un' idea sommaria del problema, stabilire dei contatti con dei consulenti della materia, cosa che regolarmente faccio prendendo contatti sia con la mia consulente Unicredit che con altri esperti della mia Filiale Unicredit di via Wagner.  

Alla fine di ogni articolo di questa "Guida agli Investimenti Finanziari", mi chiedo sempre se ho mantenuto fede all' impegno preso con i lettori nella " Lettera aperta al CEO Unicredit"  di metterli in grado di comprendere  le conoscenze di base e di potersi orientare. In linea di massima, con qualche riserva, mi sembra di si.

Una cosa però non posso fare a meno di dire: non esiste un contratto di assicurazione, pure con capitale assicurato minimo e quota di partecipazione bassa, per le classi meno abbienti. Certo, per la esecuzione del progetto occorrerebbe il concorso di tutte le Banche Centrali, di tutte le maggiori Banche, e di tutti gli Enti Assistenziali  a livello mondiale, in modo da abbassare i costi (un pò come la R.C. Auto). Ma ciò che sto dicendo è mostruosamente ingenuo. Si sa, i soldi corrono dove ci sono altri soldi! Eppure, a parer mio, la cosa potrebbe anche essere interessante a livello di business aziendale e statale. Si sa, infatti, che solo una bassissima percentuale degli abitanti del pianeta Terra è ricchissima; poi, per le categorie inferiori, man mano che scende il reddito aumenta la percentuale. Fermandoci allora a quella grossa percentuale che è in grado di sostenere una piccola spesa per un capitale minimo di sussistenza, si potrebbe creare un tipo di Contratto Assicurazione Vita di tipo "nazional-popolare", con beneficio di tutti, perché si sa che aumentando i consumi si aumenta la richiesta di produzione, il denaro circola, tutti fanno affari e la deflazione - ... almeno quella - sarebbe sconfitta! 

Altri articoli della “Guida agli Investimenti Finanziari” dello stesso Autore:


Argomenti Fondamentali (Sezione base): 
Prefazione agli investimenti finanziari

Prezzi e mercati
La diversificazione di un portafoglio
Direttiva MiFID II, e il questionario MiFID.
Il Conto corrente, e … altro!
Lo spread BTP-BUND
Il tasso di cambio: cosa è, a che serve, e da quali fattori dipende.
La Grande Recessione, atto primo.
La Grande Recessione, atto secondo
La Grande Recessione, ... ultimo atto? 

 
Investire in Titoli (Categoria specifica): 
I Certificates, parte prima.
I Certificates, parte seconda.
A Memory Express, the certificate of this week!

Zeferino

 

Pin It
e-max.it: your social media marketing partner

Tags: Assicurazioni vita, assicurazione danni, scelta assicurazione, polizza assicurativa, contratto di assicurazione, differenza tra polizza e contratto

Stampa Email